blog.

Come scrivere una sceneggiatura

Come scrivere una sceneggiatura in 4 step

Hai una storia in testa che vorresti trasformare in un film? Questo è sicuramente un ottimo punto di partenza per scrivere una sceneggiatura ma  – piccolo spoiler – non basterà.

Un film non è una semplice narrazione di fatti in ordine cronologico (spesso nemmeno questo!) ma è il risultato di un lavoro di riflessione, ricerca e brainstorming che può durare mesi, alle volte persino anni. 

Ci sono degli step da percorrere per arrivare a scrivere un’ottima sceneggiatura. Si tratta di un percorso in 4 fasi che ti aiuterà a capire come far evolvere la tua storia e anche come presentarla nel migliore dei modi ai produttori e finanziatori del tuo progetto.

Vediamo insieme questi 4 step e cosa fare in ognuno di essi per arrivare a scrivere la tua sceneggiatura.

1. SOGGETTO

 Anche detto logline è nient’altro che la storia in poche parole. Basta una pagina word che faccia intendere di cosa parlerà il film a grandi linee. 

Descrivi la trama del tuo progetto cinematografico e metti in evidenza i punti principali della storia, proprio come se dovessi esporla ad un amico.

Qual è la situazione di partenza? Qual è l’incidente di percorso che coglie i personaggi di sorpresa? Quali ostacoli dovranno affrontare? Ci saranno aiutanti? Come andrà a finire?

In questa fase non servono dettagli e nemmeno i dialoghi, basta inserire per sommi capi i principali movimenti di trama.

Ogni step successivo del progetto di scrittura approfondirà sempre di più vari aspetti della storia, avvicinandoti alla stesura della sceneggiatura finale. 

2. SCALETTA

A questo punto devi ampliare il soggetto. Le azioni che hai descritto nel documento precedente vanno inserite in delle scene per creare la scaletta.

Molti sceneggiatori trovano utile in questa fase avvalersi di post-it, una per ogni scena, su cui scrivere cosa avviene, in modo da avere anche una rappresentazione visuale della scaletta.

Chiediti cosa accade in ogni scena? Chi è presente? Che cosa rappresenta la scena all’interno di tutto il film?

Ecco che sta venendo fuori a grandi linee quello che sarà lo scheletro del tuo film.

3. TRATTAMENTO

Una volta approvata la scaletta, è arrivato il momento di approfondire ogni scena. 

Prendi ogni punto della scaletta (o post-it) e scendi ancora di più nel dettaglio. Descrivi l’atmosfera, i pensieri dei personaggi, le specifiche azioni che compie ognuno di essi.

Non essere impaziente di terminare, si tratta di un lavoro che – come già detto – ha bisogno di tempo e riflessione e già solo nel documento di trattamento potresti arrivare a 100 pagine di scrittura per un film di un’ora e mezza.

4. SCENEGGIATURA

Siamo al momento finale del processo di scrittura di un film, quello in cui è stata delineata la trama e ogni singola scena che si andrà a girare ma mancano ancora dettagli fondamentali e anche i dialoghi.

In questa fase bisognerà aggiungere dove si svolge la scena (INT/ EXT) e con quali condizioni di illuminazione (es. GIORNO/SERA). 

Che cosa fa ogni singolo personaggio, entrando nello specifico di ogni movimento e persino di ogni stato d’animo. 

I dialoghi dovranno essere curati nel minimo dettaglio, cercando di risultare verosimili e coerenti con la psicologia e il carattere del personaggio.

Ricorda che la sceneggiatura sarà un’importantissima linea guida per gli attori, quindi dovrai assicurarti di riuscire a far vedere attraverso la scrittura quello che essi dovranno interpretare.

Non lasciare alcunché di non detto. Cerca di rendere con ogni parola quello che dovrà poi essere girato e che gli spettatori vedranno sullo schermo.

——

Ecco che dopo un duro lavoro di approfondimento in 4 fasi finalmente avrai la tua sceneggiatura pronta da usare.

PS: sai che noi di TNM Produzioni siamo sempre alla ricerca di nuovi progetti cinematografici? Se hai una storia da proporci scrivici a [email protected]

post a comment.

it_ITItaliano