blog.

come realizzare un cortometraggio

5 Consigli per Girare un Corto se sei alle Prime Armi

Immagina: hai finito il tuo corto e l’hai iscritto ad un festival importante, un produttore lo vede, ti rintraccia e ti dice che è meraviglioso e lo vorrebbe produrre.

Un sogno? Non proprio. Prima una cosa del genere poteva capitare facilmente, ma oggi la concorrenza è molto agguerrita e ogni giorno su internet vengono caricate centinaia di migliaia di corti.

Quindi come fare a catturare subito l’attenzione delle case di produzione e realizzare un cortometraggio che sia un perfetto biglietto da visita?

Ecco qualche piccolo consiglio.

1. Devi far sì che il tuo corto sia davvero corto! Sembra una cosa ovvia ma negli ultimi anni c’è la tendenza a far durare i corti anche oltre venti minuti. Risultano così ripetitivi, noiosi o semplici esercizi di stile. Essere concisi e d’effetto, invece, è un valore aggiunto. 

2. Bastano pochi personaggi per un corto efficace. Devi ricordare che non stai scrivendo un lungometraggio e quindi più personaggi inserirai nella sceneggiatura e più avrai bisogno di tempo per caratterizzarli. Concentrati sui personaggi fondamentali e sulla trama principale.

3. Riduci le locations. Va da sé che muovere una troupe in diversi luoghi costa denaro e tempo! La soluzione è fare in modo che tutti sia più concentrato e più economico, sfruttando il tempo per dirigere bene gli attori, rendere le inquadrature indimenticabili ed i luoghi per tirare fuori escamotage creativi.

4. Sbizzarrisciti con gli effetti visivi (se servono, naturalmente). In italia i corti con effetti visivi coerenti ma soprattutto di qualità sono davvero pochi, quindi inserirli nel tuo corto potrà abbassare la concorrenza notevolmente.

5. Ti serve una storia eccellente! Questa è di gran lunga la cosa che verrà più notata. Se non hai una storia forte ed emozionante sarà difficile impressionare pubblico e produttori. 

Troppo spesso pensiamo che avere la camera di ultima generazione, un attore famoso o una location da urlo sia quello che ci farà fare il salto di qualità e ci farà notare nel mondo della cinematografia. Ma è un pensiero del tutto sbagliato. 

È la trama con la sua complessità e le sue emozioni ad attirare l’attenzione e a rimanere nel cuore di chi guarda i prodotti cinematografici, siano essi lungometraggi o corti.

post a comment.

it_ITItaliano